giovedì 29 giugno 2017

Parmigiana di zucchine tutto a crudo, al resto pensa Fornocard!


Anto' fa caldo.
Lo so, come dicevo già un paio di anni fa, dire fa caldo d'estate è come scoprire l'acqua calda!  Però fa caldo, ed in questo post lo dico senza tema di risultare perissologica, fa caldo! E quando fa caldo io in cucina non cucino (questo invece potrebbe risultare antitetico), o meglio, come nel caso di questa ricetta, faccio fare il lavoro sporco e caldo al forno. Come dire, delego.

Quando vidi la ricetta dalla Chiarapassion c'erano 45° all'ombra, 165° al sole e 75° nella mia cucina, tant'è che mi sembrò un miraggio. Una parmigiana di zucchine tutto a crudo, dove non sia necessario cuocere preventivamente né le zucchine né il sugo? E che sia buonissima anche da mangiare tiepida o fredda? Da "letta e stampata" a "fatta e gustata" è stato un attimo!
Confesso che non mi aspettavo fosse tanto buona, per me ci sono cose intoccabili e immodificabili, come la frittura di melanzane e zucchine nella parmigiana, ma il compromesso fra i miei principi culinari, il forno e questa parmigiana è perfettamente riuscito!

La preparazione è molto semplice e veloce, la riuscita garantita a patto che gli ingredienti si scelgano di ottima qualità, a partire dalle zucchine, che devono essere vere. Io sono fortunata, ho delle ottime amiche... embé direte voi? che c'entrano le amiche? Ci entrano eccome, se una di queste oltre ad essere ottima è anche mia vicina di casa e ha il papà che coltiva, nella sua campagna al mare, tante verdure e frutta, fra cui le zucchine vere. E siccome lui è un ottimo papà della mia ottima amica, spesso mi omaggia di frutta, verdura e zucchine vere della sua campagna. Grazie Roberto ❤️.

Anche il resto è bene sia di qualità: pane casareccio, formaggi e affettati. Io l'ho fatta varie volte con ingredienti diversi, la mia preferita è con scamorza affumicata, mortadella e con l'aggiunta del mio pangrattato aromatizzato alla mollica,  una esplosione di gusti delicati e decisi. Eh sì, questa parmigiana s'ha da fare!





RICETTA

Dosi per una teglia 35x25 oppure per due: una piccola 14 cm x 19 cm e una media 24 cm x 18 cm

clicca per ingrandire
700 g di zucchine vere
  1 kg di pomodori pelati
200 g di mollica di pane casareccio raffermo (oppure di pangrattato aromatizzato)
150 g di scamorza o provola ben asciutta (se affumicata ancora meglio)
200 g di prosciutto cotto (oppure mortadella o speck)
  q.b. di olio extra vergine d'oliva
  q.b. di parmigiano reggiano grattugiato
  q.b. di sale e pepe
  q.b. di basilico, prezzemolo, menta.

Preparazione

ι══ﺤ  Preparare il sugo. Frullare con un mixer ad immersione i pelati, condire con un filo d’olio, un pizzico di sale e profumare con basilico fresco. Se si preferisce cuocerlo intanto che si preparano gli altri ingredienti, versare i pelati frullati e conditi in una padella in cui si sia soffritta mezza cipolla in un goccio d'olio, coprire e cuocere a fuoco medio. Se non si preferisce, non cuocerlo, poi farà tutto il forno delegato!

ι══ﺤ  Sbriciolare, con l'aiuto di un tritatutto, la mollica di pane  insieme al prezzemolo e qualche fogliolina di menta, aggiungere due cucchiai di parmigiano grattugiato, sale, pepe e un giro d'olio in modo da ammorbidire il composto. In alternativa, usare o aggiungere il pangrattato aromatizzato.
 Lavare le zucchine, togliere le due estremità e tagliarle a fette sottili, circa 2 mm, usando la mandolina o il coltello (io uso l'affettatrice, ché con la mandolina affetto pure le dita, immancabilmente!).

ι══ﺤ  Ungere una teglia con poco sugo di pomodoro, spargere un po' di mollica di pane, coprire con un primo strato di zucchine, un velo di sugo, una spolverata di parmigiano, basilico spezzettato a mano, aggiungere il prosciutto e la scamorza a pezzetti, ancora mollica di pane (o/e pangrattato aromatizzato). Ricominciare con zucchine, sugo, parmigiano ecc. fino ad esaurire gli ingredienti; terminare con zucchine, pomodoro, mollica di pane, parmigiano e un filo d'olio.

ι══ﺤ  Coprire con carta stagnola e cuocere in forno caldo a 180° funzione ventilata per circa 20 minuti, aprire il forno, togliere la stagnola (se ci riuscite senza bruciarvi avrete la mia stima incondizionata) e portare a cottura per altri 15-20 minuti circa. Sfornare quando si forma una leggera crosticina.
 Servire tiepida, ma anche a temperatura ambiente estiva è buonissima.

Note
* È sconsigliabile usare mozzarella perché, anche se ben strizzata, tende a rilasciare acqua e non va bene per questa ricetta.
* L'utilizzo del pane è il trucco per far assorbire il rilascio di acqua delle zucchine in cottura.
* Si può preparare in anticipo perché con il riposo diventa più buona e gustosa.
* Se non si dispone di basilico fresco aggiungere un paio di cucchiai di pesto al sugo, il profumo di basilico è irrinunciabile in questo piatto.

Tamara


APPROFONDITAmente

Premesso che questa parmigiana sia una versione eretica, rivisitata, o semplicemente ispirata, ricordo che la Parmigiana nasce non si esattamente dove (come spesso accade  la paternità risulta incerta, in questo caso se la contendono Campani, Siciliani ed Emiliani), e non si conosce neppure esattamente l'etimologia del nome, mi piace quella del Devoto-Oli, che lascia margini di interpretazione della ricetta ampi:
" il termine Parmigiana significa “cucinare alla maniera dei parmigiani, ovverosia degli abitanti della città di Parma, vuol dire cucinare vegetali a strati“. Si tratterebbe, quindi, non di un riferimento al formaggio utilizzato,  ma di un modo di preparare gli ortaggi, non solo le melanzane, ma anche zucche, zucchine e pastinache, affettati e disposti a strati alternati insieme ad altri ingredienti, tipico dei Parmigiani."
Se volete saperne di più, cliccate sul link:
 http://www.aifb.it/calendario-del-cibo/giornata-nazionale-della-parmigiana-melanzane/

Per la versione tradizionale della parmigiana di zucchine, con qualche idea e variante in più (compresa la nostra!) consiglio di cliccare qui:
https://lorenzovinci.it/magazine/ricette/parmigiana-di-zucchine-bianca-e-rossa/




DI PERTINENZA

Il vostro forno cosa trasmette? :)

vignetta di Silvia Ziche



DIVAGAmente

"Se avessi potuto fare una delle tue magnifiche torte tematiche, pur tenendo conto di moltissimi altri irrinunciabili ( vedi alla voce Ultimo compleanno di Barbara)... io per te avrei prescelto il tema BASILICO: il profumo di casa che non si scorda mai. Quella foglia larga che quando non c'è fa sempre venire nostalgia della fortuna di averne una pianta sul balcone, a portata di naso ❤ "

(La mia amica Silvietta del gruppo di lettura Orti di Guerra, per il mio compleanno)





29 commenti:

  1. Che cosa meravigliosa ha scritto la tua amica di letture. D'altronde tu sei così speciale da far fiorire con molta facilità pensieri così belli. ♥
    Vengo alla parmigiana, non nel senso dell'argomento, ma che vengo da te per mangiarla! :))
    Bravissima, entusiasmante e travolgente socia! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! sìsì, vieni a mangiare la parmigiana che poi ce ne andiamo al mare!
      tu sei speciale ♥

      Elimina
  2. Buongiorno condomine (si cide così?)....
    L'avevo vista da Chiara, me l'ero annotata, ma poi come spesso mi succede coi post-it volanti "chissà dov'è volata"....per cui grazie per averla replicata ed aver spolverato la mia "demenza senile" in agguato!!!
    Da provare!!!!!
    Secondo te si può congelare?
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che sì, io la congelo quasi sempre, così ce l'ho già pronta quando non ho il tempo o la voglia di cucinare!
      Grazie Mila buona giornata, da tutte e tre le condomine (sì, credo si dica così:))

      Elimina
  3. una vera delizia, non sarebbe giusto perdersi queste goduria per il caldo,complimenti a te e a Chiara che si sa è una grande,buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, buona giornata a te!

      Elimina
  4. Aahahahahhahahaaahha, che bello leggere di non esser la sola a correre in cucina a preparare una ricetta poco dopo averla letta!!! :-)))))))))
    Se poi i risultati sono strepitosi come questa parmigiana, beh la soddisfazione arriva alle stelle! Insomma, come non prepararla? L'aspetto è troppo invitantissimo grazie ai tuoi scatti che sono sempre così belli, ed il profumo del basilico mi pare di sentirlo già! :-))))
    Un abbraccio grande, Tam! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, siamo malate, perissologiche e pericologiche :)))))
      eh sì, ti tocca proprio farla, con sto caldo... ho già detto che fa caldo? Emmettì, fa caldo!!
      un abbraccio caldo a te!

      Elimina
  5. Io ti voglio bene, lo sai ma vuoi mettere delle belle zucchine "vere" fatte con tutti i crismi e poi fritte, un bel sugo di pomodoro fresco (va beh questo te lo posso anche concedere) ecc ecc ... insomma, io questa posso anche provarla e non dubito minimamente sia buona ma non dirmi che è uguale alla classica. ;) Poi da me non fa nemmeno caldo, stamattina avevamo 16 gradi, si dorme con la copertina e le finestre chiuse e perciò ... evviva la parmigiana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaahahaha Terry, no non te lo dico, ovvio che con le verdure fritte la parmigiana sia più buona!! Guarda, io fritto mi mangerei pure un sasso! Però ti assicuro che è una valida alternativa se non si ha voglia di friggere, io poi, Terry, come ben sa chi mi conosce, non preparo MAI proporzioni da uccellino, e fare una tegliona di parmigiana comporta cuocere un botto di zucchine, o melanzane! Comunque sia, evviva la parmigiana!!
      Ciao beddhazza, a presto prestissimo!!!! (wow!)

      Elimina
  6. Ma che figata!!!! (si può dire, vero? ahahhaa)
    L'ho appena preparata, ora è in frigo che aspetta il forno!
    Dopo ripasso, eh? Così ti aggiorno.
    Tu, invece, aggiorna mi ogni volta che pubblichi, mi raccomando!!!!

    BaSci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima, davvero. Ottima e velocissima da preparare!
      Ho anche messo la salsa a crudo direttamente dal barattolo e il risultato è notevole.
      Sarà la mia parmigiana!

      BaSci, Tam! (ohi, ci sei, sì?) :))))

      Elimina
    2. ahahahahahhahha Piero! l'hai fatta prima ancora che riuscissi a risponderti! Io ci sono, tie chiuttostu, ce fine hai fatta? :))) si' sparitu! scommetto che ormai, mentre aspettiamo invano tue ricette, tu ti sei dato all'ippica, anzi, alla pàpica :)))))))
      Però, quante soddisfazioni ci dai, sia che non pubblichi, l'importante è che continui a cucinarci :)
      Un bacione Papiero!

      Elimina
  7. Avevo fatto un piatto simile ma avevo cotto il tutto per troppo poco, solo 30 minuti e le verdure erano rimaste troppo croccanti, a questo punto non mi resta che rifarle cuocendo così perchè le tue hanno l' aria della perfezione e anche io quando fa caldo meno cucino e meglio sto!!
    Un baciooooo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì Silvia, anche io avevo fatto lo stesso errore la prima volta, poi ho aggiustato il tiro, anzi il fuoco :))))
      Un bacio e grazie Silvietta!

      Elimina
  8. divina!!!! proprio quello che ci vuole!! gusto e leggerezza!!! un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mimma cara, grazie! un bacione a te!

      Elimina
  9. Questa parmigiana di zucchine a crudo è veramente una genialata! Mi segno subito la ricetta!!! Un bacione

    RispondiElimina
  10. L'avevo vista da Enrica e non ho mai provato a farla, ma poi ci si mettono le condomine ad indurmi in tentazione... insomma uno si riconnette dopo una vita e i buoni propositi vanno a rotoli dopo cinque minuti ;)
    Bacio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhahhahaha Tatiana, eh sì, siamo tentacolari noi tre :))))
      i buoni propositi sono fatti apposta per andare a rotoli!
      Bacione cara

      Elimina
  11. Care ragazze, una domanda al volo prima che spar(i)ate per la meritatissima vacanza estiva: i pelatti van frullati con o senza il loro sugo del barattolo? Grazie - Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea! Allora, se hai dei pelati salsati, procedi pure con tutto il sughetto, però ti consiglio (in ogni caso), di strizzare i pelati così da eliminare l'acqua interna, che quella è proprio "annacquante" :)))))
      Buona giornata cara! (che bello che continui a leggerci!)!

      Elimina
    2. Perfetto, grazie - domani mi ci cimento!
      Leggere e scopiazzare ;))) - Buona estate a tutte!

      Elimina
  12. Col forno statico i tempi di cottura sono uguali?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariuccia! Ah coi forni non se ne esce mai, ognuno è diverso dall'altro, e anche il tipo di cottura, ventilato o statico, non ha tempi ben definiti. In linea di massima il ventilato, a parità di temperatura con funzione statica, cuoce più velocemente perché il calore si distribuisce uniformemente, ma questo è solo in teoria, poi ognuno conosce come "funziona" il proprio forno. Per cui direi di aumentare a 190° in funzione statica ed eventualmente, dopo mezz'ora, controllare la cottura affondando una forchetta nella parmigiana, se le zucchine non oppongono resistenza allora è pronta :).
      Buona giornata e a presto, se la provi facci sapere!

      Elimina
  13. "Tata (mia zia mi chiama così), è venuta a trovarmi la Mariarosa e mi ha portato delle zucchine, le vuoi?"
    ("Brava brava Mariarosa
    Ogni cosa sai far tu
    Qui la vita è sempre rosa
    Solo quando ci sei tu!"
    … Non so che farci, ma ogni volta che lei nomina questa sua amica, la canzoncina scatta autonomamente senza che io possa farci nulla!!)
    "No zia, grazie , non posso mangiare le zucchine, lo sai!" le rispondo.
    Mentre la zia si allontana con il bottino, comincio a riflettere, mumble mumble, i miei pochi neuroni, terminano di canticchiare, quindi si fanno due risate pensando alla Mariarosa e all'Artemio (https://www.youtube.com/watch?v=pCK2HM_UTFE), poscia (hahahahaha come mi piace questa parola) giocano a rincorrersi negli ampi spazi aperti del mio cranio finchè due non vanno a cozzare l'uno contro l'altro, (visto lo spazio a disposizione è quasi un miracolo) ed ecco la scintilla! Rincorro la zia e mi faccio dare le zucchine.
    "Vedrai che buone, queste sono nate nell'orto, mica come quelle che compri!" mi dice tutta contenta e soddisfatta.
    Eeeeh, certo, queste non sono nate nelle cassettine di plastica del super, vuoi mettere?!?!?! Hahahahahahaha
    Va beh, ricomponiamoci e torniamo a noi. Ho giusto un pezzetto di pane a pasta dura che mi è avanzato ieri, la salsa di pomodoro ce l'ho, il basilico è nell'orto (prezzemolo e menta no che la zia è allergica), la scamorza … ma che scherziamo? In Friuli non si mangia scamorza! Ci mettiamo un bel Montasio di media stagionatura e il prosciutto invece lo saltiamo che il negozietto (l'unico nel raggio di almeno 10 km) è chiuso (alle 15.00!! O_o ).
    Il procedimento è semplice e veloce, mi lascia pure il tempo per fare una passeggiata tra i boschi per poi tornare e … guardare gli altri che si gustano questa meraviglia deliziati. Sob! Io invece insalatina, manco fossi una capra!
    Che dire: a giudicare dai commenti soddisfatti dei commensali e dal tempo impiegato per spazzolare il tutto, direi che è un piatto davvero ottimo!! Grazie per la ricetta … da parte di coloro che hanno goduto! Ma anche da parte mia che l'ho realizzata riuscendo a trovare anche il tempo per una passeggiata. :-)

    RispondiElimina

Sono graditi tutti i commenti, anche quelli da Anonimo, purché firmati, come regola base di buona educazione.